Menu:

UOMO D'AFFARI FOTOGRAFA UN UFO CON IL CELLULARE

Fonte: Planeta UFO, data 24 marzo 2006
Tratto da Inexplicata the Journal of Hispanic Ufology

General Alvear (Argentina) - Un uomo di affari che stava pescando lungo le sponde del fiume Atuel è riuscito a fotografare un UFO rimasto sospeso per circa 30 secondi prima di volare via verso la cordillera.

L'immagine mostra un UFO circondato da una sfera di fuoco, e potrebbe trattarsi di un meteorite, per quanto, chi lo ha visto abbia detto che "considerata la sua traiettoria e i suoi movimenti, non è possibile".

Questo insolito evento si è verificato il 6 marzo quando un noto uomo d'affari di Alvear - il suo nome è Ramon ma preferisce non fornire il proprio cognome - stava pescando lungo il fiume in una zona conosciuta come Paso del Loro, 20 Km tra i confini di questo dipartimento e la provincia di la Pampa.

"Stavamo pescando ed erano circa le 10:00 del mattino. Credo che fosse a circa 40-50 metri di distanza, non di più, ho alzato lo sguardo e ho visto un oggetto sospeso nell'aria, simile una sfera di fuoco alta più o meno 30 metri. Non posso dire di più perché era notte fonda", ha affermato Ramon, 32.

Secondo i suoi calcoli, l'oggetto deve essere rimasto sospeso per circa 30 secondi perché "mi ha dato il tempo di scattare due fotografie con il cellulare su questo lato del fiume e una terza che non è riuscita molto bene." Tutto ciò si è verificato mentre stavano pescando su una sponda del fiume e l'oggetto si trovava sulla sponda opposta, sopra alcune colline della zona.

Il testimone ha affermato che tutto si è verificato così in fretta che "quando ho scattato la foto, era sospeso in aria. Poi ha effettuato un movimento ascendente verso la cordillera, ma non è stato improvviso. Ho quindi scattato una terza foto che non è venuta molto bene. Quello che ha attirato la mia attenzione è stato che, in quel momento, potevamo vedere una splendere una luce e quando abbiamo scaricato la foto sul computer, abbiamo notato che aveva tonalità rissastre su di un lato e bluastre sull'altro."

Ha raccontato questa storia in modo sobrio e con una certa reticenza a causa dei commenti che la sua esperienza potrebbe generare, dal momento che "se parli di dischi volanti, dicono che sei un fesso". Ramon lo avrebbe raccontato solo ad un amico e in seguito ha visto l'evento pubblicato su un settimanale di Alvear. Secondo lui "non è un meteorite. E' qualcos'altro, anche se non so cosa. E' la prima volta che mi succede una cosa simile. Era sorprendente l'altezza in cui si trovava l'oggetto e il fatto che se scatti una fotografia con il cellulare ad una fonte luminosa, non viene come in questa foto."

Traduzione in inglese di Scott Corrales
Traduzione dall'inglese di Lavinia Pallotta